martedì 18 febbraio 2014

Latinità Ortodossa: Mattutino - Rituale di San Gregorio Magno

Divino Officio del Mattutino


PRINCIPIO DEL MATTUTINO

In piedi , l'officiante inizia così:
S. O Signore , apri Tu le nostre labbra .
R. E la nostra bocca proclami la tua lode .
S. Gloria al Padre e al Figlio , e al Spirito Santo.
R. Come era nel principio , è ora, e sempre sarà, mondo senza fine. Amen.
S. Lodate il Signore.
R. Sia lodato il Nome del Signore.

Il coro canta il Salmo 95 – Venite. Al termine:
S. Gloria al Padre, al Figlio e al Santo Spirito, come era in principio, adesso è e sempre sarà, mondo senza fine. Amen.

SALTERIO

Segue poi la parte del salterio nominato per la giornata. dopo ogni
salmo è detto :
Gloria al Padre e al Figlio , e allo Spirito Santo; Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen .

PRIMA LETTURA

 Dopo il Salterio , il lettore legge dal Vecchio Testamento:
L. Qui inizia il (numero)  verso dal Libro (nome).

TE DEUM LAUDAMUS

Il coro canta il Te Deum.

BENEDICTUS ES DOMINE

Il sacerdote dice la prima parte, il coro risponde dopo il segno. 
S/R. Benedetto sei tu, Dio dei nostri Padri; / cantato ed esaltato ovunque per sempre.
Benedetto sei tu, per il nome della tua Maestà; / ovunque cantato ed esaltato per sempre. Benedetto sei tu nel Tempio della Tua Santità; / ovunque cantato ed esaltato per sempre. Benedetto sei tu che guardi le profondità, e dimori tra i Cherubini: / lodato ed esaltato ovunque e per sempre.  Benedetto sei tu sul trono glorioso del tuo regno: /Lodato ed esaltato nei secoli. Benedetto Tu sei nel firmamento del cielo: / lodato ed esaltato nei secoli.

SECONDA LETTURA

Il lettore annuncia una lettura dal Nuovo Testamento:
L. Qui inizia il (numero) verso dalla Lettera di (nome dello scrivente) a (nome dei riceventi).

BENEDICTUS

Coro:
Benedetto il Signore Dio d' Israele,  perché ha visitato e redento il suo popolo;
E ha suscitato una salvezza potente per noi,  nella casa di Davide, suo servo;
Come Egli parlò per bocca dei suoi santi profeti, dicendo che esisteva dall'inizio del mondo; Che saremo salvati dai nostri nemici ,  e dalle mani di coloro che ci odiano.
Per attuare la misericordia promessa ai nostri padri ,  e per ricordare la sua santa alleanza ; Per tener fede al giuramento fatto al nostro progenitore Abramo ,  che Egli ci dette; Che siamo liberati dalla mano dei nostri nemici ,  per servirlo senza timore ;
In santità e giustizia davanti a Lui,  tutti i giorni della nostra vita.
E Tu, Bambino , sarai chiamato profeta dell'Altissimo: perché precederai il volto del Signore a preparare le sue vie; Per dare conoscenza della salvezza al suo popolo  per la remissione dei suoi peccati , attraverso la bontà misericordiosa del nostro Dio,  per cui il giorno di primavera dall'alto ci ha visitati; Per dare luce a coloro che stanno nelle tenebre e nell' ombra della morte , e dirigere i nostri passi sulla via della pace . Gloria al Padre e al Figlio, e allo Spirito Santo; Come era nel principio, e ora e sempre sarà ,  mondo senza fine. Amen .

SIMBOLO DEGLI APOSTOLI

Tutti recitano il Simbolo:
Credo in Dio Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra; e
in Gesù Cristo, Suo Figlio unigenito, nostro Signore; che fu
concepito dallo Spirito Santo, nato dalla Vergine Maria, sofferse
sotto Ponzio Pilato, fu crocefisso, morto e sepolto; Egli discese
all’inferno; Il terzo giorno è risuscitato; è salito al cielo e siede alla
destra di Dio Padre Onnipotente; da li Egli verrà per giudicare i
vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo; credo nella Santa Chiesa
Cattolica e la comunione dei Santi; Il perdono dei peccati; la
risurrezione del corpo; e la vita eterna. Amen.



PADRE NOSTRO

Tutti recitano il Pater. Al termine:
S. ( verso il popolo) Il Signore sia con voi.
R. E col tuo spirito.
S. Preghiamo ( si volta all'altare)
O Dio, che sei l'autore della pace e amante della concordia, Tu nella cui conoscenza troveremo la vita eterna, il cui servizio è perfetta libertà, difendi i tuoi umili servitori in tutti gli assalti dei nostri nemici; che noi, al sicuro confidanti nella tua difesa, non possiamo temere la potenza di eventuali avversari, attraverso la forza di Gesù  Cristo nostro Signore. Amen.

O Eterno,  Padre  nostro, Celeste, Dio onnipotente ed eterno, che hai condotto in tranquillità noi stessi all'inizio di questo giorno, difendici con la tua grande potenza, e concedi che in questo giorno non cadiamo nel peccato, non incorriamo in alcun tipo di pericolo, ma che tutta le nostre azioni, ordinate dal Tuo governo, possano essere giuste ai tuoi occhi, per mezzo di Gesù Cristo nostro Signore. + Amen.

S. ( verso il popolo) Il Signore sia con voi.
R. E con il tuo spirito.
S. Benediciamo il Signore.
R. Rendiamo Grazie a Dio .
S. Possano le anime dei fedeli defunti , attraverso la misericordia di Dio , riposare in pace. ( si volta all'altare)
R. Amen.

BENEDIZIONE

S. La grazia del Signore nostro Gesù Cristo, l'amore di Dio, e la comunione dello Spirito Santo + siano sempre con tutti noi. Amen.

note
1) la croce rossa è segno che il sacerdote benedice la folla. 
2) è celebrato coram Deo.
3) Il testo è stato tradotto dal Saint Andrew's Book of Prayer del Patriarcato di Antiochia, del Vicariato per l'Ortodossia Occidentale. 
4) fotografia dalla parrocchia "Holy Incarnation's Church" a Lincoln Park. Presbitero J. Felton.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.