martedì 5 agosto 2014

Inno Akafist a Sant'Apollinare, Vescovo e Primarca di Ravenna

Kondakion 1

Come un Angelo fosti inviato da Dio nella Terra d’Italia, o Santo Martire Apollinare! Facendo memoria della tua pienezza mistica, o santo vescovo Apollinare, e ricordando i tuoi sacrifici per Cristo, nostro Signore, siamo riempiti di fervore spirituale: e noi gridiamo a te, o luminoso Apollinare che proteggi la terra d’Emilia e di Romagna, e tutti coloro che si affidano a te:
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire.

Ikos 1

Mentre eri intento nelle tue opere, o Apollinare, incontrasti Pietro in Antiochia: e la Luce del Cristo Risorto ti si manifestò. Tosto ti avvicinasti all’Apostolo e con sincero moto di spirito ti sei messo in cammino con lui. Attoniti per la tua conversione, ti cantiamo:

Rallegrati, o Apollinare, uomo di Dio
Rallegrati, tu che riconoscesti la Verità
Rallegrati, tu che ricevesti la Sofia
Rallegrati, invitto confessore
Rallegrati, compagno degli Apostoli
Rallegrati,  luminoso spirito
Rallegrati, amante della Divina Trinità
Rallegrati, nutrito dai frutti della Grazia
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire

Kondakion 2

Hai affrontato le sfide del viaggio in mare, o Apollinare, accompagnando l’Apostolo Pietro fino in Italia;  la Forza dell’Altissimo ti sorresse, e senza pericolo arrivasti al porto protetto.  Come te, che hai ringraziato Dio per la bonaccia, anche noi cantiamo:
Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 2

Dalla lontana Antiochia giungesti tu, o Santo Apollinare, fino in Terra d’Italia seguendo l’Apostolo Pietro; e da allora, mai hai lasciato il tuo gregge, come un buon Pastore: e noi, attoniti per il tuo zelo missionario nel messaggio di Cristo, a te cantiamo:

Rallegrati, o evangelizzatore delle terre d’Italia
Rallegrati, o isoapostolo di Ravenna
Rallegrati, indiscusso maestro
Rallegrati, dispensatore del Divino Verbo
Rallegrati, donatore della Divina Grazia
Rallegrati, soccorritore delle anime perse
Rallegrati, maestosa colonna del Tempio Mistico
Rallegrati, mondatore di spiriti impuri
Rallegrati, o Apollinare, santo ieromartire


Kondakion 3

O Santo Apollinare, giungesti al Porto di Classe e Pietro, notando il tuo fervore, ti fece Confessore e Sacerdote; la tua sapienza portò infatti molti increduli alla Vera Fede e noi, attoniti per la tua sincera devozione, assieme a te cantiamo al Signore:
Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 3

A Roma, a seguito dell’Apostolo Pietro, hai approfondito la tua Fede, o Santo Apollinare, vivendo e fortificandoti nell’amore per la Santissima Trinità; e per la tua fede senza macchia, noi così ti lodiamo:

Rallegrati, tu che dagli Angeli sei ammirato per la fede
Rallegrati, tu che accettasti interamente la Verità
Rallegrati, o solerte digiunatore
Rallegrati, o esperto di preghiera
Rallegrati, zelante pastore
Rallegrati, tu che hai distrutto la superbia dei retori pagani
Rallegrati, virtuoso predicatore del vero Dio
Rallegrati, virgulto della vigna del Signore
Rallegrati, o Santo Apollinare ieromartire!

Kondakion 4

I tuoi progressi nella Fede sorpresero Pietro, o grande Apollinare: il santo Apostolo ti vide perfetto predicatore, e si degnò di concederti il pallio; con devozione, come sempre tu ti prodigavi di fare, magnifichiamo assieme a te la santissima triade, gridando:
Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 4

Riconoscendoti degno della santa cattedra, il santissimo Pietro ti consacrò Episcopo nella città di Ravenna; e attoniti per la tua indiscussa sapienza e per la tua economia, a te cantiamo, o santo Apollinare:

Rallegrati, luminosissimo Vescovo
Rallegrati, degnissimo maestro
Rallegrati, eccezionale santificatore
Rallegrati, virtuoso operaio della Chiesa di Dio
Rallegrati, insigne stendardo dei cristiani
Rallegrati, edificatore d’anime
Rallegrati, basamento della Chiesa ravennate
Rallegrati, solida roccia della dottrina
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire
Kondakion 5

La tua perfetta Sapienza, illuminata dalla tua pratica ascetica, è d’esempio per noi tutti, o martire Apollinare. Con la tua predicazione senza errore glorificavi il nostro Dio, portando al Battesimo le schiere dei Gentili; e al Dio che ti concedette lo Spirito Santo, cantiamo:
Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 5

O Santo Apollinare, che senza freno ti prodigavi nel dissetare gli animi che anelavano al Vero Dio, veramente sei una pietra d’angolo della Santa Chiesa; e noi, consci della tua grandezza in Cristo Dio, ti cantiamo:

Rallegrati, sapiente tra i sapienti
Rallegrati, ristoratore dell’anime affamate
Rallegrati, sarto degli ignudi di spirito
Rallegrati, medico delle anime insane
Rallegrati, porto sicuro degli insicuri
Rallegrati, cantore mai stanco della Divina Provvidenza
Rallegrati, fonte zampillante di grazie spirituali
Rallegrati, sandalo dei pellegrini sulla terra
Rallegrati, o Apollinare, Santo ieromartire!

Kondakion 6

Ispirato dal Verbo Divino, o santo martire Apollinare, diffondevi la Parola di Dio ovunque mettessi piede; come un’ape divinamente ammaestrata, depositavi nei pagani il dolce miele della Trinità. Per questo tuo perfetto parlare, noi ti diciamo: Alleluja, Alleluja, Alleluja!


Ikos 6

Come nettare uscivano le parole dalla tua bocca senza menzogna, o maestro Apollinare! Ormai trasfigurato dalla perfezione della tua vita, senza freno cantavi inni al Signore, dolci come il miele. Per questo ti inneggiamo:

Rallegrati, dolce oratore
Rallegrati, desiderabile all’orecchio
Rallegrati, mistico cantore
Rallegrati, lettore senza posa delle Sante Scritture
Rallegrati, divulgatore della Sapienza di Dio
Rallegrati, Tu le cui parole si diffondevano come incenso profumato
Rallegrati, conquistatore d’anime
Rallegrati, melodioso predicatore
Rallegrati o Apollinare, Santo ieromartire!

Kondakion 7

Lo splendore della Chiesa da te fondata, o augusto Apollinare, brillava come un astro nel firmamento della Chiesa Celeste; E noi, grati per la tua fruttuosa opera, cantiamo alla tua divina eloquenza: Alleluja Alleluja Alleluja!

Ikos 7

Impeccabile Vescovo e immenso pastore del tuo gregge sei stato, o martire Apollinare. Solerte hai edificato una comunità perfetta, hai cacciato l’oscurità dai cuori dei Gentili; e la luce del Verbo senza principio hai ovunque portato.
Per questo ti acclamiamo, dicendo:
Rallegrati,  guida impeccabile
Rallegrati, distruttore dei vani pensieri
Rallegrati, vivifico insegnante
Rallegrati, lume per gli erranti
Rallegrati, sentiero dei fedeli
Rallegrati, scrigno di virtù
Rallegrati, presule benedetto
Rallegrati, colonna della Chiesa
Rallegrati o Apollinare, Santo ieromartire!

Kondakion  8

A te, o grande maestro Apollinare, presto accorsero gli illustri di Ravenna; tra questi tanti erano affetti dai più disparati malanni; E tu ti degnasti di curare la moglie del Tribuno: il tuo miracolo condusse al Battesimo anche tutta la loro famiglia:
Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 8

Ammirando il potere del Santo Spirito che in te si manifesta, o Santo ieromartire Apollinare, a te cantiamo un inno di lode, ricordando il miracolo taumaturgico del quale fosti degno dispensatore:

Rallegrati, o Taumaturgo divino
Rallegrati, o sanatore dei malanni degli increduli
Rallegrati, illuminatore dell’anima pagana
Rallegrati, chirurgo spirituale
Rallegrati, medico perfetto
Rallegrati, sostegno dei fedeli
Rallegrati, sereno filantropo
Rallegrati, dispensatore della divina compassione
Rallegrati, Apollinare, santo ieromartire!


Kondakion 9

Dei tuoi miracoli per mezzo dello Spirito venne a sapere il Giudice, il quale, corrotto dai maligni pensieri, ti citò in un iniquo processo; alla santità delle tue azioni, atte solo al volere della Verità, noi gridiamo: Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 9

Alla tua persecuzione, o beatissimo martire Apollinare, rispondesti col sigillo del Santo Spirito, e non offristi mai alcun cenno d’errore, o impeccabile Maestro del Vangelo; per questo noi ti cantiamo:

Rallegrati, o Giusto pari agli Apostoli
Rallegrati, orante senza posa
Rallegrati, sofferente per la Verità
Rallegrati, amato da Dio
Rallegrati, perseguitato dai malvagi
Rallegrati, tu dal quale mai uscì menzogna
Rallegrati, presule sacrissimo
Rallegrati, pilastro di rettitudine
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire!

Kondakion 10

Per rilasciarti, l’iniquo giudice ti comandò di sacrificare l’incenso ai demoni pagani; ma tu, o pilastro di fede, non rigettasti la Trinità; e per la tua fermezza nella santa e retta Fede, noi gridiamo: Alleluja, Alleluja, Alleluja!


Ikos 10

Memore del tuo battesimo, temprato dalla devozione al Vero Dio, scegliesti di patire piuttosto che una sacrilega salvezza; Rigettasti l’offerta, rifiutando l’oro degli idoli pagani; noi per tutto questo ti cantiamo:

Rallegrati, fervente confessore
Rallegrati, casa sulla roccia del Cristo
Rallegrati, angelico pastore
Rallegrati, degno figlio del Salvatore
Rallegrati, sincero parabolano
Rallegrati, tu che hai posto te stesso in Cristo Dio
Rallegrati, pilastro della professione
Rallegrati, fedele sposo della Chiesa
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire!

Kondakion 11

In verità molto hai patito per il tuo Cristo, o Apollinare; non ebbero pietà i tuoi nemici, e ti lasciarono per strada, dopo averti percosso a sangue; e alla vedova che pietosa ti raccolse, curandoti come potè con affetto materno, e alla pietà di Dio che non ti abbandonò, noi gridiamo: Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 11

Molto sei stato sulla frontiera della morte, o invitto maestro Apollinare; e per il sangue che hai versato per la causa del Cristo Teantropo, noi ti cantiamo un inno di lode:

Rallegrati, o emule del Redentore
Rallegrati, o sofferente ricolmo di spirito
Rallegrati, ingiustamente perseguitato
Rallegrati, Tu che hai sopportato il martirio
Rallegrati, luminoso faro dei credenti
Rallegrati, Tu che hai accolto la sofferenza
Rallegrati, Tu, testimone di Cristo
Rallegrati, fecondo frutto dell’Evangelo
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire!

Kondakion 12

Come coronamento della tua vita, spesa per il popolo di Dio, fosti chiamato alla gloria e alle sofferenze del Martirio. Senza esitare, o luminoso Apollinare, versasti il tuo sangue come un docile agnello, pronto a seguire l’esempio del Signore: per lo splendore del tuo coraggio, gridiamo: Alleluja, Alleluja, Alleluja!

Ikos 12

L’Imperatore Vespasiano, notando il tuo zelo senza riposo, decise di toglierti la vita: e tu accettasti la tua Passione, emule di nostro Signore. Attoniti innanzi alla tua santità, o eccelso Apollinare, noi ti cantiamo un inno di lode:

Rallegrati, Tu che accettasti la tua Croce
Rallegrati, faro della Terra d’Italia
Rallegrati, fecondo frutto dell’Evangelo
Rallegrati, pilastro di rettitudine
Rallegrati, Tu che concelebri alla Mensa del Paradiso
Rallegrati, tu che contempli la Triade assieme alle potenze celesti
Rallegrati, insigne stendardo dei cristiani
Rallegrati, o coronato dal Martirio
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire!

Preghiera al santo Vescovo Apollinare, Isoapostolo e Martire

O insigne Apollinare, che da lontano sei giunto in Italia per portare la Lieta Novella, non disdegnare il nostro canto di lode, che con devozione ti dedichiamo: piuttosto, prega che il Santo Spirito riversi su di noi i doni della Grazia; come ti rese forte al tempo del tuo martirio, ci conceda anima salda e fede sincera, affinché magnifichiamo degnamente la Santissima Trinità con te come esempio, o grande pastore; non cessare mai di intercedere per le anime nostre, perché noi ti possiamo ricordare come ininterrotto protettore della nostra stirpe; e accompagnati dal tuo sostegno celeste, possiamo degnamente glorificare con te il nome Tuttosanto del Padre, del Figlio e del Santo Spirito, come era in principio e ora e sempre, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Si ripete il primo condakion.

Kondakion 1 (13)

Come un Angelo fosti inviato da Dio nella Terra d’Italia, o Santo Martire Apollinare! Facendo memoria della tua pienezza mistica, o santo vescovo Apollinare, e ricordando i tuoi sacrifici per Cristo, nostro Signore, siamo riempiti di fervore spirituale: e noi gridiamo a te, o luminoso Apollinare che proteggi la terra d’Emilia e di Romagna, e tutti coloro che si affidano a te:
Rallegrati o Apollinare, santo ieromartire! Alleluja, Alleuja, Alleluja!

2 commenti:

  1. Grazie! Sei un tesoro inesauribile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Padre, troppo buono. L' ho scritto io, con approvazione ecclesiastica

      Elimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.