martedì 14 aprile 2015

Parole di San Nectario ad un futuro sacerdote

tradotto dall'inglese da: http://www.impantokratoros.gr/saint-nekratiros-future-priest.en.aspx

CONSIGLI DI SAN NETTARIO DI EGINA AD UN FUTURO PRETE


Figli miei, se sarete un futuri preti, sarete una parte fondamentale del nostro paese sofferente. Dovreste essere orgogliosi di indossare la tonaca. Pregate l'Onnipotente che vi dia la forza di servire la Sua Chiesa, e che questa vocazione non sia un mero lavoro ma una missione che inizia sulla Terra e si conclude in Paradiso. Prestate attenzione, ve ne prego, a queste mie parole, che la vostra anima possa brillare con le eterne verità del Santo Evangelo... vorrei anche, Figli miei, che foste  fieri della nostra Ortodossia. L'Ortodossia è il nostro tesoro, la nostra perla preziosa, se voi lo vorrete. L'Ortodossia è la Luce che ci guida. E se mai perderemo questo tesoro la Luce che ci guida smetterà di brillare per il popolo e per la nazione. Ci sono molti aspetti del nostro tesoro che vorrei condividere con voi, ma ahimé il tempo è poco e non ci permette questa grazia. Avremo una possibilità, comunque, di continuare a esplorare questo tesoro nelle prossime letture. Oggi condividerò con voi questi pensieri che ho avuto. Figli miei, le vostre vite cominciano come una pura lastra d'ardesia. Spetta solo a voi decidere cosa vi sarà inciso sopra. Se vi saranno iscritte virtù e buone azioni, allora saliremo per gioire della nostra missione divina. Quindi, Figli miei, spero che vivremo tutti assieme come un'unica famiglia in Gesù Cristo. Dovremmo creare una sorta di Fratellanza spirituale. Io vi ho promesso che vi starò a fianco come padre spirituale. Come smetterò di istruirvi, inizierò a parlare di qualcosa che mi ha infastidito. Mi hanno detto che molti di voi sono senza barba. Perché avete gettato al vento questa meravigliosa tradizione? Non siate scossi dagli Europei. Noi siamo (greci) ortodossi con le nostre tradizioni, che vengono dagli Apostoli e dai Padri della Chiesa delle origini. Vi chiedo di seguire i loro esempi virili poiché tengo a voi. Fatelo in memoria delle lotte e delle sofferenze della Chiesa primitiva. Questo è, dopotutto, il minimo che possiamo fare. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.