venerdì 11 settembre 2015

Un altro monastero Latino sul Monte Athos: Kaletzi

Il sito Agion Oros e la pagina Diakonima ci parlano di una nuova, entusiasmante - per me - scoperta! Oltre al famoso Monastero Benedettino di Santa Maria, conosciuto anche come Amalfion, fondato contemporaneamente alla Lavra di sant'Atanasio, la Santa Montagna adesso vanta un secondo rudere del glorioso passato ortodosso benedettino. Sono stati scoperti difatti la basilica ( katholikon ) e la torre ancora in buono stato nonostante il plurisecolare abbandono. Il reportage fotografico generosamente offerto da Diakonima ci permette di ammirare questo secondo monastero latino, emblema della Chiesa Universale che l'autore di questo blog rimpiange ogni giorno. Vicino al kellion Colciu è stato avvistato il rudere del campanile, chiamato Kaletzi ( Collegio ) il quale appare sempre nelle foto dell'eremo. 

Le immagini parlano da sole: gustiamoci assieme l'aria tutta ortodossa dei Benedettini del Primo Millennio.


la torre campanaria di Kaletzi


prospettiva dal basso per il soffitto della basilica 





una delle celle

Purtroppo, della Storia di questo monastero si sa davvero poco. Il sito Agion Oros ci informa che "I benedettini abbandonarono questa struttura dopo il Grande Scisma" e che quindi cadde subito in disuso. Il monastero Amalfion invece rimase ortodosso e latino fino al 1287, ultima data di cui si conosce la sorte, prima che i suoi abitanti scompaiano nell'oblio e anche quel glorioso monastero venisse abbandonato. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.