mercoledì 20 gennaio 2016

Restaurata la Cattedrale ortodossa-russa di Nizza

Il sito Pravoslavie ci informa che la Cattedrale ortodossa-russa di Nizza, in Francia, ha concluso l'opera di restauro finanziata dalla Federazione Russa. 

Mercoledì scorso è stata celebrata la cosiddetta "benedizione minore" dell'altare ( una sorta di piccola consacrazione ) ed è stata celebrata la Benedizione delle Acque dal clero della grande chiesa, la quale è stata costruita a inizio Novecento, fra il 1903 e il 1912, per fornire vita liturgica alle 150 famiglie russe di Nizza. Lo stile che è stato scelto per l'edificio è il modello del XVI secolo a Yaroslavl. 


fotografo: Daniel Nizamutdinov, RIA-Novosti. La Cattedrale di Nizza


Dal 1931, a causa della lontananza ideologica e geografica fra gli emigrati russi (zaristi) e il regime comunista, la chiesa chiese l'incardinamento nel Patriarcato Ecumenico (Esarcato Russo) e in tale orbita è rimasta fino al 2013, quando la Corte di Cassazione francese ha decretato che la Cattedrale passasse di proprietà al governo Russo: essa versava in condizioni di degrado terribile e necessitava di molti restauri. 

Pochi giorni fa i restauri sono terminati, ed essa è tornata al suo splendore originario. 

1 commento:

  1. Salve, anch'io da alcuni anni ho iniziato ad avvicinarmi alla spiritualità della chiesa ortodossa partecipando a qualche messa nella chiesa greco-ortodossa. La spiritualità ortodossa sembra molto più profonda di quella presente nella chiesa cattolica, lo dico da cattolica praticante.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.