sabato 3 settembre 2016

I nuovi santi ortodossi del 2016

Secondo gli articoli di Pravoslavie.ru (qui e qui gli originali in inglese), la Chiesa Ortodossa ha canonizzato in quest'anno sei figure, due delle quali con la benedizione del metropolita Onufrij di Ucraina e gli altri quattro ad opera della Chiesa Ortodossa di Romania. 

Il metropolita Onufrij della Chiesa Ucraina (Mosca) ha infatti proclamato santi il pio metropolita di Kiev e Galizia Ioanniky (Rudnev), e lo schemaieromonaco Vassian il cieco, addormentati nel Signore rispettivamente nel 1900 e nel 1827, con la commemorazione fissata il giorno 25 aprile nel calendario locale della Chiesa Russa. Entrambi i santi riposano nella Lavra delle Grotte a Kiev. L'articolo menziona anche come l'Athonita Giovanni Vyshinsky sia stato parimenti canonizzato lo stesso giorno, il 28 agosto. 


Il metropolita Onufrij del Patriarcato di Mosca mentre venera le reliquie dei nuovi santi (foto da Pravoslavie.ru)

Invece nel giorno 25 febbraio 2016 era stato deciso dal santo sinodo della Chiesa Romena la canonizzazione dei santi Daniil e Misail del monastero Turnu e Neofit e Meletie del monastero Stanisoara, i primi due da commemorarsi nel calendario romeno il giorno 5 ottobre, e il 3 settembre i secondi due. I santi Danil e Misail sono vissuti nel XVI secolo come monaci, mentre i santi Neofit e Meletie hanno speso la loro vita in un eremo nei pressi del monastero Cozia. 



Le icone dei quattro santi, dal sito ufficiale della Chiesa Ortodossa Romena


Per le preghiere dei santi Ioannichio, Vassiano, Daniele, Misaele, Neofito e Melezio, abbia pietà di noi il buon Dio e ci salvi. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.