giovedì 15 settembre 2016

Il Patriarca Ecumenico visita la Croazia (news)


S.S. Bartolomeo di Costantinopoli e la presidentessa Grabar-Kitarovic della Croazia

Secondo l'agenzia di stampa del patriarcato serbo (che ha giurisdizione sulla Croazia), in un articolo del 12 settembre sua santità il patriarca ecumenico Bartolomeo ha visitato la Croazia e ha incontrato la presidentessa, la dott. Grabar-Kitarovic. Durante l'incontro, avvenuto il 10 settembre, i due leader hanno discusso della canonizzazione del cardinale cattolico Aloizje Viktor Stepinac (1898-1960) tristemente noto per essere stato beatificato da Giovanni Paolo II nel 1998 nonostante sia risaputo che ha coperto e sostenuto numerose stragi ai danni degli ortodossi della Croazia, massacrati a migliaia. Il card. Stepinac infatti era un noto sostenitore del movimento Ustascia, il quale fu il braccio armato di questi eccidi. Nonostante questo, la presidentessa Kitarovic ha detto che Stepinac viene ricordato in Croazia principalmente come nemico del comunismo, come dunque "padre della Patria" e non per le sue attività anti-ortodosse e anti-serbe che, in fondo, l'hanno reso odiato da gran parte dell'opinione pubblica ortodossa: la Kitarovic ha ribadito che la canonizzazione a santo di Stepinac non viene chiesta dal governo croato (il quale attivamente la sostiene) in posizione anti-ortodossa. 

Il patriarca ecumenico ha lasciato la presidentessa Kitarovic con un augurio di pace e prosperità, prima di ripartire per la Turchia. 


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.