lunedì 19 dicembre 2016

I Tropari quotidiani - o delle dedicazioni

Ai Vespri, dopo l'Ode di Simeone, e in altre occasioni (alle Ore, o al Mattutino) vengono recitati dal Coro o dal Lettore alcuni tropari. I più sono riferiti al santo del giorno, o alla solennità, e quindi variano ogni giorno, mentre altri sono "quotidiani", ovvero fissi, e rispecchiano la dedicazione del giorno. Di seguito, vengono proposte le traduzioni dei Tropari "fissi". Ricordiamoci che la dedicazione segue il ciclo diurno bizantino, ovvero il giorno principia ai vespri. Quindi, ad esempio, il tropario agli Angeli (del lunedì) verrà cantato o recitato la domenica sera



Lunedì (dei santi Angeli). Comandanti supremi delle schiere celesti, noi indegni adesso vi preghiamo di proteggerci con la vostra intercessione sotto le vostre ali di gloria immateriale, difendeteci giacché con fervore piangiamo pregando: liberateci dalle nostre avversità, voi che siete condottieri delle Potenze del Cielo.

Martedì (di san Giovanni Battista). La memoria del Giusto è celebra         ta con inni di lode, ma aver testimoniato il Signore è sufficiente per te, o Precursore: tu hai mostrato di essere veramente venerabile fra i profeti, da quando hai accettato di battezzare nel fiume Colui che da essi era stato annunciato, e poiché hai sofferto per la verità ricolmo di letizia; hai annunciato agli abitanti dell'Ade la buona novella, che Dio è apparso in veste umana, rimettendo i peccati del mondo e condonandoci grande misericordia.

Mercoledì e Venerdì (della Santa Croce). Salva, o Dio, il tuo popolo, e benedici la tua eredità; sui nemici concedi la vittoria ai Cristiani ortodossi, e preserva la tua nazione per la potenza della Santa Croce.

Giovedì (degli Apostoli). O Santi Apostoli, pregate il Dio nostro misericordioso che abbia pietà di noi e ci perdoni le nostre colpe.

Sabato
(Di tutti i Santi). O Santi Apostoli, Martiri, Profeti, Gerarchi, Confessori, Monaci e Monache, e tutti voi beati, che avete concluso la corsa della vita e mantenuto la Fede, e siete ora dinnanzi al Salvatore: vi preghiamo, pregate Iddio a nome nostro, che salvi le nostre anime, Lui che è Buono.

(Per i defunti).  Ricordati dei tuoi servi, o Signore, Tu che sei buono, e perdona ogni peccato essi abbiano commesso in questa vita, giacché non esiste uomo che viva senza peccare, e tu solo sei in grado di dare riposo a coloro che si sono addormentati.

Il tropario domenicale (Sabato Sera, ai vespri) varia in base ai toni settimanali, e tutti gli otto tropari di Resurrezione sono stati già tradotti e sono disponibili su internet a questo link

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.