mercoledì 1 febbraio 2017

Gli ortodossi statunitensi alla Marcia per la vita

Come ogni anno, gli ortodossi americani partecipano, uniti nonostante le molte giurisdizioni, alla Marcia per la Vita che attraversa Washington, la capitale degli U.S.A. Non solo ortodossi: cattolici, protestanti, musulmani, buddisti, non credenti camminano assieme per manifestare dissenso verso il grande crimine e peccato che è l'aborto, l'infanticidio nel grembo della madre. Questo 27 gennaio 2017, alla Marcia sono stati presenti molti vescovi ortodossi, come ad esempio sua eminenza metropolita Tikhon della O.C.A., assieme ai vescovi della medesima giurisdizione Nathaniel e Michael; vi hanno inoltre partecipato il vescovo Demetrios della Diocesi greco-ortodossa di Chicago, il vescovo John di Broocklyn della Chiesa d'Antiochia, nonché dozzine di sacerdoti, diaconi, chierici e centinaia di fedeli ortodossi di ogni etnia e giurisdizione. 



In accordo con gli altri vescovi ortodossi presenti, prima della Marcia il metropolita Tikhon ha presieduto una celebrazione commemorativa delle vittime dell'aborto, per poi afferrare con forza lo striscione pro-life e percorrere le vie della città. La CNN ha ripreso in diretta l'evento. 


I vescovi riuniti in un momento di preghiera

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.