giovedì 14 settembre 2017

Il significato dei colori nell'architettura sacra russa

Il prolifico blog del Monastero di santa Elisabetta a Minsk ci offre una sintesi preziosa circa il simbolismo dei colori sito nella pratica russa delle chiese colorate

Nell'architettura religiosa russa, i colori sono molto importanti perché, da lontano, possiamo conoscere la dedicazione della chiesa in base al colore generale dell'edificio:

Bianco - in onore alla Madre di Dio.
Rosso - dedicato ai martiri.
Verde - dedicato ad un santo.
Giallo - dedicato ad un vescovo. 


chiesa di san Pimen a Nuova Vorotniki 


Ovviamente si tratta di pie tradizioni e non di regole scritte, quindi nella pratica può esservi anche una divergenza. 



Anche i colori delle cupole significano qualcosa: una cupola policromatica intende riflettere lo splendore della Gerusalemme Celeste, le cupole azzurre o blu sono dedicate alla Madre di Dio, le cupole verdi alla Trinità (in quanto è il colore della Pentecoste, nella tradizione russa). I monasteri spesso hanno cupole nere, giacché il nero è il colore del monachesimo. L'oro, sulle cupole, rappresenta la gloria divina. 


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.