lunedì 25 settembre 2017

Inno a san Michele Arcangelo di Alcuino di York (IX secolo)

Il testo è stato trovato nella libreria online della Fordham University, ne propongo una traduzione.

INNO A SAN MICHELE ARCANGELO
di Alcuino di York, composto nei primi anni del IX secolo


(L'inno a San Michele, che Alcuino all'Imperatore Carlo scrisse, per il supremo re degli Arcangeli, Michele: cantiamo ad una sola voce):

A te ci rivolgiamo, o Principe di ogni città, o Michele.
A Te, o Dio, gli angeli portano
del genere umano orante
ogni preghiera.

Con te gli uomini esausti ritrovano vigore,
e il nemico non ha più potere.
In te la potenza del Paradiso ha forza
e nel giardino divino i santi angeli governi.

Nel tempio del nostro Dio
l'incensiere spirituale tieni,
e incenso e profumi conduci
sull'altare celeste di Dio.

Hai schiacciato il drago malvagio con la tua mano possente,
salvando molti cui era giunta sentenza di morte.
Il silenzio fu dunque squarciato, e le bocche di tanti
con voce possente dissero: gloria a Te, o Signore.

Ascoltaci o Michele,
Altissimo fra gli angeli,
non abbandonarci nella prova
ma vieni in nostro soccorso
sollevaci dalla morte
e dacci letizia e perdono.
Salvaci dalla malattia
portaci la Gioia del Cielo, il banchetto dei beati.

Amen.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.