martedì 21 novembre 2017

La Chiesa di Macedonia vuole entrare sotto la Bulgaria (news)

Il sito Romfea ha rilasciato un articolo molto interessante: pare che il vescovo Stefano, primarca della  Chiesa Macedone (non riconosciuta dalle Chiese ufficiali), ormai in stato di Scisma rispetto alla Chiesa di Serba ben dal 1967, sia stato ricevuto dal patriarca di Bulgaria

La Chiesa Ortodossa Bulgara (BOC) ha rilasciato un documento senza precedenti nella Storia ecclesiastica moderna: la Chiesa Macedone pare abbia riconosciuto Neofito come suo patriarca e la Chiesa Bulgara come "Chiesa Madre".  Il primate della Chiesa Macedone, il vescovo Stefan Veljanovski, è stato ricevuto con ogni onore da parte di sua santità Neofito il patriarca della Chiesa Bulgara. 


Da Romfea, la fotografia del vescovo Stefano e del Patriarca Bulgaro

La Chiesa Bulgara ha dichiarato che i macedoni sono pronti a riconoscere la Chiesa di Sofia come la loro Chiesa-Madre, chiudendo così uno scisma iniziato mezzo secolo fa, inaspritosi nel 2002 con l'incarcerazione del vescovo serbo Jovan, un caso divenuto famoso. Le autorità macedoni, infatti, sono fortemente nazionaliste e auspicano al più presto che la situazione anomala venga sanata dai bulgari. Questi ultimi pare siano piuttosto aperti verso i loro vicini meridionali, tant'è che il vescovo Stefan è stato ricevuto con ogni onore: il primate macedone auspica che la Chiesa Bulgara accetti la Chiesa Macedone sotto di sé, con una ampia autonomia, "per far rivivere l'Arcivescovato di Ohrid", secondo le sue parole.

Aspettiamo gli sviluppi di questa faccenda con vivo interesse. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.