mercoledì 1 novembre 2017

La rabbia cristiana (san Paisio dell'Athos)

Un breve discorso di san Paisio Atonita sull'ira e su come valorizzarla

Io vedo le passioni come poteri. Dio non ha creato debolezze, ma poteri. Quando sfruttiamo il nostro potere per il Bene, arriva la santità e tutto prende una piega diversa. Quando invece usiamo la nostra potenza per il male, allora i nostri poteri diventano passioni e si ribellano contro Dio. La rabbia, ad esempio, dimostra che l'anima ha una certa virilità, il ché è molto utile alla vita spirituale: colui che non ha questa forza ed è sempre molle e inattivo è totalmente incapace di trovare un punto spirituale. L'uomo arrabbiato, se indirizzato bene, è come una macchina dal motore potente, irraggiungibile. Se invece l'uomo arrabbiato è male indirizzato, perde la strada e si impantana. L'uomo deve conoscere le proprie passioni e usarle bene. Con l'aiuto di Dio, arriverà così ad un buon livello spirituale. La rabbia, ad esempio, può essere usata contro il demonio, contro le tentazioni. Coltivate la preghiera del Cuore affinché la vostra rabbia sia santificata e diventi un'arma. Non è meglio parlare con Cristo e santificarsi, piuttosto che peccare e piangersi addosso? [...] L'uomo è buono o cattivo in base a come utilizza la sua potenza spirituale.

---------------------------------------------
San Paisio dell'Athos, Parole Spirituali, Volume V. "Passione e virtù". Tradotti dal greco in romeno dallo Ieromonaco Ştefan Nuţescu, Monastero Lacu -.Monte Athos, Evangelismos Casa Editrice, Bucarest, 2007, pp 17-18

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.